Ploovium è un sensore?

No, Ploovium è un Decision Support System (DSS), un sistema informatico basato su di un insieme di tecnologie di Business Intelligence, Intelligenza artificiale, Big Data Management, e anche sensori di rilevamento e attuatori meccanici (come le stazioni meteo e i sensori di rilevazione al suolo), arricchito da una “conoscenza ontologica” che interfaccia  costantemente le previsioni meteo a 5 giorni.

Ploovium è un servizio a canone?

Sì, Ploovium è un servizio erogato su abbonamento annuale, non ci sono software da installare e configurare, funziona tramite APP da qualsiasi dispositivo mobile e da computer.

Io ho campo aperto e serre, posso usare Ploovium per tutto?

Sì, Ploovium si può usare in caso di campo aperto, campo aperto e serre o soltanto serre.
Per le serre, oltre alla stazione meteo da installare in campo, ne servirà una aggiuntiva specifica per la serra (senza pluviometro e anemometro).

Io ho una azienda molto piccola (o molto grande), Ploovium va bene per me?

Il servizio di Ploovium non dipende dall’estensione dell’azienda e nemmeno dall’estensione di ciascuna  ZONA, dipende invece dalla possibilità che si ha in azienda di differenziare l’attività irrigua sulla base dei consigli che Ploovium rilascia. Mettiamo il caso che tu abbia 2 zone diverse, ad esempio una a mais e una a ortive, oppure hai solo mais ma hai due terreni molto differenti per composizione, o esposizione, o pendenza… è importante che il tuo sistema di irrigazione ti permetta di irrigare le due zone in tempi differenziati, sulla base delle previsioni che Ploovium ti darà del comportamento idrico di ciascun terreno.

Cos’è una ZONA?

Una zona è un campo o una porzione di esso, che ha una omogeneità di massima (in termini di suolo, esposizione e pendenza) e sul quale è stata seminata (o si intende seminare) una sola coltura. Non è importante l’estensione minima o massima.

Con quali dispositivi e sensori può dialogare Ploovium?

Ploovium è in grado di dialogare con i più diffusi dispositivi. Attualmente abbiamo una partnership con alcuni produttori che, per esempio, nei dispositivi al suolo montano i sensori Watermark, ma, per citare un caso specifico, per un progetto che riguarda il monitoraggio della salinità, stiamo usando anche gli Spectrum. La configurazione del servizio, infatti, può essere modificata sulla base delle esigenze specifiche e delle attrezzature eventualmente già presenti nell’azienda.

Ploovium è in grado di monitorare ad esempio anche il rame o l’azoto?

La configurazione standard di Ploovium, al momento, monitora il comportamento idrico del terreno, non la presenza di specifici elementi chimici. Questo perché l’obiettivo primario del servizio base di Ploovium è fornire previsioni accurate per la definizione della migliore strategia irrigua. Utilizzando sensori specifici e adattando il sistema all’elaborazione dei dati di sensori ad hoc, tuttavia, il nostro sistema è anche in grado di monitorare elementi ulteriori. Siamo a disposizione delle aziende che volessero un progetto specifico per esigenze di questo tipo.

Ploovium
by Soonapse

Via Salaria 292 – 00199 Roma
info@ploovium.com

Sede locale di Cagliari:
presso Open Campus – Località Sa Illetta
S.S. 195 KM 2.300- 09122 Cagliari

In collaborazione con: